Erboristeria Forestale Residenziale invernale

la formazione – quarto modulo

“E questa nostra vita, via dalla folla, trova lingue negli alberi, libri nei ruscelli, prediche nelle pietre, e ovunque il bene.”

William Shakespeare

La mia medicina forestale è fatta di percorsi ed esperienze che profumano di bosco, occasioni attraverso le quali, stimolati dagli incanti del mondo vegetale, è possibile esplorare se stessi ed approfondire la conoscenza della natura a tanti livelli, tornando così ad abitarla e ad abitarsi. Praticare la medicina forestale ci consente di andare oltre i confini della prospettiva antropocentrica che pone l’uomo al centro di tutto e ci riconsegna la possibilità di tornare a sederci nel grande cerchio della vita, restaurando così il legame antico e sensibile con la rete dell’esistenza, tenuta insieme dal respiro di tutte le creature.

Questo evento sarà il primo di quattro appuntamenti formativi dedicati all’erboristeria forestale, ai tesori selvatici e alla ciclicità del mondo naturale.

Residenziale invernale

Ho progettato e cucito per te questo viaggio poetico nella natura profonda affinché tu possa “impastarti” con essa.
Durante queste due giornate faremo esperienza di come la natura può curarci ed accudirci a vari livelli. Recupereremo gli antichi alfabeti forestali, acquisendo competenze e strumenti pratici per continuare a nutrire ed illuminare il filo vivo e sensibile che unisce la nostra natura a quella che ci circonda.

Il programma

1° giorno

– Ecoterapia poetica
– Radici: Immersione sesoriale selvatica
– Pratiche di alchimia del profondo
– Le medicine dell’inverno
– Passeggiata erboristica e riconoscimento
– Le piante della purificazione
– Laboratorio pratico: Realizzazione di uno smudge stick (incenso)
– Le piante nella tradizione magicoErboristica
– Introduzione alla spagyria
– La foresta onirica: laboratorio sensoriale serale e cerimonia selvatica

2° giorno

– Immersione forestale individuale
– Laboratorio di poesia selvatica: creazione di un talismano vegetale secondo le antiche tradizioni
– Passeggiata erboristica con raccolta
– Laboratorio pratico: Realizzazione di un amaro curativo a base di radici selvatiche e di un unguento “speciale”.
Al termine del corso i partecipanti potranno portarsi a acsa i prodotti realizzati.

A chi è rivolto

A tutti gli innamorati della natura. Ai professionisti che sentono l’esigenza di “rinverdire” ed arricchire il proprio operato. A tutte le persone che desiderano restaurare il legame autentico con l’anima dei boschi e a chi vuole acquisire nuove conoscenze e strumenti utili per tessere un rapporto sempre più vivo e solido con la natura che ci circonda.

Per iscriverti al residenziale invernale di erboristeria forestale

Per iscriverti alla formazione completa di erboristeria forestale